Durante il periodo di immobilizzazione, il sistema linfatico e sanguigno possono soffrire a causa della presenza del gesso che stabilizza la gamba e la rende immobile. Il ritorno venoso quindi può subire dei disordini. A volte, infatti, dopo la rimozione del gesso, può presentarsi gonfiore del piede associato a dolore e incapacità di movimento. Una terapia fisioterapica adeguata è fondamentale per ripristinare la giusta mobilità all’arto.

Ecco allora quali esercizi fare dopo un’ ingessatura al piede. Leggete qui:

https://www.fisioterapiaitalia.com/blog/i-migliori-esercizi-da-fare-dopo-uningessatura-del-piede/

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2018 - Fisioradi - P.IVA 02090480415

Telefono        0721 33998/33958